FAQ - Up&Up

04. Che cos’è la Barriera?

La Barriera è il valore percentuale che indica il livello, superato il quale viene meno la possibilità di guadagnare anche in caso di ribasso del sottostante (Livello Barriera).
Ad esempio, una Barriera del 50% indica che se il sottostante neanche una volta nella sua vita assume un valore inferiore o uguale al 50% del suo valore all’emissione, a scadenza se il sottostante realizza una performance negativa rispetto al suo valore di partenza, la perdita viene conteggiata come un guadagno. La Barriera è sempre fissata in misura inferiore al 100%.

Se non sai cos’è il Livello Barriera, leggi la risposta alla domanda 5.

05. Che cos’è il Livello Barriera?

Il Livello Barriera è il valore del sottostante, inferiore al valore di partenza, che se viene violato durante la vita del Certificato fa venire meno la possibilità di guadagnare anche in caso di ribasso del sottostante. Il Livello Barriera si ottiene moltiplicando la Barriera per il valore di partenza del sottostante.
Ad esempio, una Barriera del 50% ed un valore iniziale del sottostante pari a 1.000 si traducono in un Livello Barriera uguale a 500. Se durante la vita del Certificato il sottostante assume anche solo una volta un valore pari o inferiore a 500, a scadenza il Certificato replica la performance del sottostante.

07. Cosa succede all’Up & Up Certificate quando si verifica un Evento Barriera?

Se si è verificato un Evento Barriera, se cioè il sottostante almeno una volta durante la vita del Certificato viola il Livello Barriera fissato all’emissione, a scadenza viene meno la possibilità di guadagnare in caso di ribasso del sottostante, ma si continua a beneficiare dell’eventuale rialzo registrato dal sottostante. In caso invece di ribasso del sottostante, il valore di rimborso dipenderà totalmente dal valore del sottostante a scadenza.

09. Come si calcola la perdita massima a scadenza di un investimento in un Up & Up Certificate?

La perdita massima dipende dal prezzo di acquisto e dalla somma minima rimborsata dal Certificato a scadenza.
Per un Certificato, l’importo minimo che si può ottenere in restituzione alla scadenza è uguale al Valore Nominale decurtato della performance negativa del sottostante. Si tratta dello scenario in cui durante la vita del Certificato è stato violato almeno una volta il Livello Barriera, e a scadenza il valore del sottostante è inferiore rispetto al suo valore all’emissione.
Ad esempio, se hai acquistato al prezzo di 105 Euro un Up & Up Certificate con un Valore Nominale pari a 100 Euro ed un Valore Iniziale di 1.000, e a scadenza il sottostante assume un valore inferiore a 1.000, realizzi una perdita. Tale perdita è tanto più grande quanto più è elevata la performance negativa del sottostante.
Per esempio, se il sottostante a scadenza realizza una performance del -15% ed è pari a 850, ti vengono restituiti 85 Euro (-15% rispetto al Valore Nominale, -19,05% rispetto al prezzo di acquisto):
100 x 1 + [(850 -1.000)/1.000] = 85 Euro
Se la performance negativa del sottostante è superiore e pari, per esempio al 50%, ti vengono restituiti 50 Euro (-50% rispetto al Valore Nominale, -52,38% rispetto al prezzo di acquisto):
100 x 1 + [(500 -1.000)/1.000] = 50 Euro

10. Come si calcola il guadagno massimo a scadenza di un investimento in un Up & Up Certificate?

Il guadagno massimo dipende dal prezzo di acquisto e dal rialzo del sottostante, oppure anche dal ribasso se non si è verificato l’Evento Barriera durante la vita del Certificato. E’ potenzialmente illimitato nel caso di rialzo del sottostante, infatti, nei Certificati Up & Up non è previsto alcun limite superiore alla performance positiva del sottostante alla quale si può partecipare, ma è limitato al Livello Barriera nel caso di ribasso.
Ad esempio, se hai acquistato al prezzo di 105 Euro un Up & Up Certificate che prevede un Valore Nominale di 100 Euro, un valore all’emissione del sottostante di 1.000, una Partecipazione al rialzo di 100% e una Partecipazione al ribasso di 100%, l’importo che puoi ottenere a scadenza per rialzi del sottostante al di sopra di 1.000 è calcolato applicando la formula 100 x [1 + 100% x (Valore finale sottostante ? 1.000)/ 1.000]. Maggiore è il valore del sottostante alla scadenza, maggiore è l’importo al quale viene rimborsato il Certificato.
Nel caso in cui a scadenza il sottostante assuma un valore inferiore a 1.000, ma durante la vita del Certificato non è mai sceso sotto il Livello Barriera, l’importo che puoi ottenere a scadenza è calcolato applicando la formula 100 x [1 + 100% x (1.000 – Valore finale sottostante)/ 1.000]. In questo caso minore è il valore del sottostante alla scadenza, entro il limite del Livello Barriera, maggiore è l’importo al quale viene rimborsato il Certificato.

Trova lo strumento
Banca Akros